Via Gezio Calini 12/A 25121 ­ Brescia
340 1553797
studiopilates17@interfree.it

“Dopo 10 lezioni si avverte la differenza
dopo 20 lezioni la si nota
e dopo 30 avrete un corpo completamente nuovo”

J.H.Pilates

La storia del Pilates

In anticipo di cinquant’anni sul suo tempo, come lui stesso amava dire Joseph Hubertus Pilates crea un metodo unico per efficacia ed originalità. Un lavoro straordinariamente attuale basato sull’idea che la perfezione fisica sia un diritto ereditato alla nascita. Traendo ispirazione dalle filosofie orientali ed occidentali, J.H.Pilates fonde concentrazione e respirazione con l’esercizio fisico dando origine ad una disciplina che si rivela stile di vita.
Il metodo Pilates permette di conoscere il proprio corpo utilizzandolo correttamente per ottenere il massimo beneficio: migliore postura, forma più equilibrata, muscolatura tonica e articolazioni più elastiche. I risultati: un aspetto più gradevole, una maggiore economia nel movimento e un aiuto nella prevenzione degli infortuni. J.H.Pilates però non ha lasciato un imprimatur sulla sua tecnica nè ha creato una sua scuola ufficiale. Sono stati i suoi primi allievi e gli allievi dei suoi allievi a diffondere il metodo pilates. E’ per questo che si possono trovare diverse interpretazioni di questa tecnica.

Il Pilates in Italia
In Italia il metodo Pilates si è diffuso, a cominciare dal 1989, grazie ad Anna Maria Cova, ex ballerina e fisioterapista, che ha studiato a New York da Romana Kryzanowska, una degli allievi diretti di J.H.Pilates. In questi ultimi trent’anni Anna Maria Cova ha impresso una sua impronta alla tecnica, pur lasciandone intatta l’impostazione originaria, dando così vita al metodo CovaTech® Pilates®. La risposta Made In Italy riconosciuta a livello internazionale, offre a tutti un valido aiuto per trovare il giusto equilibrio psicofisico e il benessere in generale.

Il Pilates a Brescia

A Brescia il Pilates è arrivato nel 2000, dopo il corso completo e il tirocinio di Miriam Peretti, insegnante di educazione fisica, e con l’apertura dello STUDIO PILATES 17, nel 2001. Miriam Peretti, titolare dello studio, si è certificata al Cova Tech Pilates School, la prima scuola in Italia attiva dal 1996. La scuola è membro della Pilates Method Alliance, una organizzazione no profit, internazionale, creata per stabilire degli standard di qualità nell’insegnamento del metodo Pilates.
Presso lo STUDIO PILATES 17 di Brescia è possibile effettuare sedute individuali o semiprivate con tutte le attrezzature ideate da J.Pilates.

I principi del metodo

Scopo principale di J.H.Pilates era quello di rendere le persone consapevoli di se stesse , del proprio corpo e della propria mente e condurle ad unire corpo e mente in una singola, dinamica e ben funzionante entità. In un certo senso J.H.Pilates cercò di fondere i migliori aspetti delle discipline fisiche occidentali con quelli delle discipline spirituali orientali. La mente di chi esegue gli esercizi del metodo Pilates diretta verso il corpo, concentrata su ciò che sta accadendo mentre accade: possibile così comprendere esattamente ciò che la mente ordina al corpo ed imparare a percepire esattamente come il corpo si sta muovendo. Gli esercizi del metodo Pilates non presuppongono una ripetizione esasperata finalizzata a se stessa: con una logica sequenza conducono la mente a cooperare con il corpo alla ricerca comune del controllo, della precisione e della fluidità dei movimenti, coordinati con una giusta respirazione. La persona che pratica gli esercizi del metodo Pilates non è spettatrice di se stessa, ma partecipa attivamente con il corpo e con la mente a ciò che compie: “la cosa importante non è ciò che stai facendo, ma come stai eseguendo ciò che fai” era solito dire J.H.Pilates. Il metodo Pilates ha come scopo quello di portare l’individuo a muoversi con economia, grazia ed equilibrio. Per godere dei reali vantaggi di questo metodo è necessario familiarizzare con i sei principi base ancor prima di affrontare gli esercizi proposti.

Concentrazione
La concentrazione è importante affinchè si possano eseguire correttamente gli esercizi richiesti; necessario pertanto prestare molta attenzione ad ogni singolo movimento, in quanto ogni parte del corpo ha importanza e nulla deve essere trascurato o ignorato. La concentrazione richiesta non si esaurisce tuttavia nel movimento, ma è estesa a tutti gli aspetti del proprio corpo. Si diventa così consapevoli della postura mantenuta durante l’esecuzione dell’esercizio.

Controllo
Con la concentrazione si ottiene il totale controllo di ogni movimento. Nulla nel metodo Pilates è casuale. E’ necessario quindi non solo tenere sotto controllo il movimento relativo ad un’articolazione, ma anche la posizione della testa, del collo, degli arti superiori, delle dita delle mani, delle spalle, della schiena, del bacino, degli arti inferiori, dei piedi e perfino delle dita dei piedi. Muoversi senza controllo può portare ad infortunarsi; il metodo Pilates insegna ad avere il pieno controllo del proprio corpo ed a non essere esclusivamente al servizio di esso.

Precisione
La precisione è un altro aspetto fondamentale che deriva dal controllo. La mancanza di controllo nell’esecuzione degli esercizi porta inevitabilmente ad una scorretta interpretazione ed esecuzione. La precisione dei movimenti determina il bilanciamento del tono muscolare che si traduce, nella vita di tutti i giorni, nella grazia e nell’economia dei movimenti.

Baricentro
Il baricentro è inteso come principio di stabilizzazione del bacino attraverso il lavoro sinergico della regione addominale con quella lombare. Un appropriato sviluppo del lavoro sul baricentro significa minor dispendio energetico e una ridotta incidenza di infortuni e di dolori lombari e dorsali.

Respirazione
La respirazione, ultima della lista affinchè sia una delle prime, fra i principi elencati, ad essere ricordata. Una fluida e completa inspirazione ed espirazione sono parte di ogni esercizio del metodo Pilates. La respirazione deve essere correttamente coordinata con i movimenti che si compiono ed è per questo che ogni esercizio del metodo Pilates è accompagnato da istruzioni per una corretta respirazione.

Fluidità
Nessun movimento deve essere eseguito in modo rigido e contratto, così come non deve risultare né troppo rapido né troppo lento. Nel movimento ci deve essere armonia, grazia e fluidità affiancata al controllo del movimento stesso. Secondo J.H. Pilates la fluidità dei movimenti deriva dalla forza del baricentro.